Durrelliott - News Source For Teenagers
close

Swimming

SwimmingSwimming

Nike Swim ‘Vapor’ Goggles Offer Racing Quality at Training Price


Looking for a sleek, comfortable racing-quality goggle that won’t break the bank? Nike Swim now has you covered.

This month, the company — which was briefly in the tech suit market but has since discontinued its line — is launching the Nike Vapor, a new FINA-approved performance goggle. Lead designer Erika Gentry drew on her own experience as a competitive swimmer in innovating the new line, and it shows.

The Nike Vapor in “Light Smoke.”

Swimswam was invited (at Nike’s expense) to test the new line at the Company’s Beaverton, Oregon HQ last month, and fully expected to be underwhelmed. I’ve worn the same goggles my entire career and wasn’t looking for anything new. But after the first unboxing, I was already intrigued: they look sleek.

The goggles feature a curved lens, keeping with the trend of racing goggles over the past four years or so. The lens comes in 12 different tints, suitable to every training or racing environment.

To me, it’s a small detail that stands out about these goggles: the nose piece. Snapping a nose bridge peg is maybe the worst thing that can go wrong with swim gear outside of ripping a tech suit — it’s impossible to fix, unlike when you break a goggle strap and can tie it, or replace it with a bungee.

A closer look at the Swift Track nose piece.

The Vapor solves this issue: Gentry innovated the goggle’s Swift Track nose bridge, which slides in and out of place rather than snaps. The photo to the right shows the nose bridge sliding out (note that it does require some force to do, so the pieces wouldn’t randomly come apart).

One other common inconvenience the Vapor solves? Old rubber gaskets causing leaks. The Vapor is manufactured in an  “over-mold” style, meaning the gasket is molded over the lens, as opposed to being two separate pieces.

The goggles also feature a curved back clip that conforms to head shape, though admittedly, as someone with long hair, I’ve never had an issue with discomfort from a back clip. The clip holds securely onto the silky smooth traps, which are slightly wider than then you typically see, and feel very secure.

In the water, the Vapor’s curved edge allowed for wide peripheral vision.

I wondered, however, why Nike would make a racing goggle without making a tech suit to go along with it. Nike’s response is that the Vapor is for everyone: not just elite athletes. Think club, high school and masters-level swimming. As to future endeavors, elite-level tech suits are not in the plan at the moment, and as a brand, Nike Swim is refocusing efforts to a broader audience.

The goggles go on sale Nov. 15, and retail for $35 for the mirrored version and $30 for non-mirrored pairs.





Source link

read more
SwimmingSwimming

Benedetta Pilato Record Italiano 50 Rana 29.41


  • Venerdì 8 – Domenica 10 Novembre 2019
  • Genova, Piscine Sciorba
  • Vasca corta 25 metri
  • Sito web
  • Risultati

Il Trofeo Nico Sapio si apre col botto.

Nelle batterie di qualifica dei 50 metri rana femminili, Benedetta Pilato ha appena stabilito il Record Italiano in vasca corta, con il tempo di 29.41.

La 14enne pugliese strappa il Record italiano assoluto a Martina Carraro.

La Carraro aveva siglato il primato nazionale ai Mondiali in vasca corta di Hangzhou nel Dicembre 2018 nuotando il tempo di 29.59.

ATLETI IN GARA VENERDI’

Venerdì 8 Novembre le gare inizieranno con i 50 metri dorso maschili, dove al top delle liste di iscrizione troveremo il brasiliano Guilherme Guido.

Il 32enne, nella tappa a Budapest della ISL, siglò la seconda prestazione maschile all time in questa distanza, con il tempo di 22.55.

Tra gli italiani a caccia del pass per gli Europei in corta,  vi sono Matteo Milli Lorenzo Morasecondo e quinto tempo di iscrizione.

Sempre in campo maschile il programma di domani prevede i 200 metri stile libero. Ai blocchi di partenza parte della staffetta 4×200 metri stile libero azzurra che ha partecipato ai Campionati Mondiali di Gwangju.

Tra gli iscritti vi sono: Matteo Ciampi, Alessio Proietti Colonna, Mattia Zuin, Stefano Di Cola, Stefano Ballo, Marco De Tullio, Thomas Ceccon.

Spazio poi alla velocità al femminile, con i 100 metri stile libero.

L’Americana Madison Kennedy arriva a Genova con il tempo di iscrizione più basso, 52.80.

Sotto i 55 secondi, le italiane Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Nicoletta Ruberti.

Si passerà dunque allo stile rana.

Nei 50 metri atteso il confronto tra Benedetta Pilato, vice campionessa del mondo nei 50 metri rana, e Martina Carrarofresca del Record Italiano nei 100 metri rana in vasca corta.

Nella gara dei 100 metri maschili, invece, si rinnova la sfida tra Fabio Scozzoli Nicolo Martinenghi.

Nei 200m rana potrebbe centrare obiettivo qualificazione Francesca Fangio, dopo aver sfiorato, al Meeting  di Halloween il tempo limite per gli Europei di Glasgow.

Ai blocchi di partenza domani anche Cesar CieloAffronterà i 50 metri stile libero insieme a Marco Orsi, Federico Bocchia, Alessandro Miressi, Giovanni Izzo.

Programma gare intenso per l’ungherese Laszlo Csehimpegnato nei 50m dorso, 200m farfalla, 200 metri misti.

Chiusura con i 400 metri stile libero femminili con Erica Musso Simona Quadarella.

TABELLA TEMPI LIMITE EUROPEI GLASGOW





Source link

read more
SwimmingSwimming

Virginia Nabs Verbal from Eagle Swim Team IMer/Backstroker Colin Bitz


Fitter and Faster Swim Clinics is the proud sponsor of SwimSwam’s College Recruiting Channel and all commitment news. For many, swimming in college is a lifelong dream that is pursued with dedication and determination. Fitter and Faster is proud to honor these athletes and those who supported them on their journey.

Colin Bitz of Eagle Swim Team and McDonough School in Maryland has verbally committed to the University of Virginia for 2021.

I’m so excited and honored to announce my verbal commitment to continue my academic and swimming career at the University of Virginia! I want to thank my coaches, family, and friends for the endless support which has gotten me to where I am today. Go Hoos! #wahoowa #shift2021 🔶⚔️🔷

TOP TIMES

  • 100y free – 46.20
  • 200y free – 1:41.45
  • 50y back – 23.17
  • 100y back – 49.29
  • 200y back – 1:48.08
  • 200y fly – 1:49.61
  • 200y IM – 1:50.98
  • 400y IM – 3:55.45

Bitz is a versatile get for the ‘Hoos, with his best events coming in the backstrokes and IM’s.

This summer, Bitz finished in the top 10 in four events at the 2019 NCSA Summer Championships. His highest finish came in the 200 back, where he went a 2:03.96 to take third. He was also fifth in the 200 fly (2:04.03), seventh in the 100 back (57.61), and 10th in the 200 IM (2:07.50), going LCM bests in all of those events.

As far as backstroke goes, UVA is about to graduate 45.1/1:40.6 backstroker Joe Clark, and 47.1/1:41.6 backstroker Cooper Wozencraft has one year left after this season. Justin Grender, a 47.2/1:47.4 backstroker, will have one year of overlap with Bitz; Grender is a sophomore now.

UVA has a strong IM group, too, and 2019 ACC 400 IM A-finalist Casey Storch will have one year of overlap with Bitz, while freshman Sean Conway will have two.

Bitz joins #18 Jack Aikins, Matthew Styczen, Max Iida, and Tyler Sicignano in the UVA class of 2025 on the men’s side.

If you have a commitment to report, please send an email with a photo (landscape, or horizontal, looks best) and a quote to [email protected].

About the Fitter and Faster Swim Tour

The Fitter & Faster Swim Tour produces swim clinics featuring elite stars of the sport and the most innovative teaching platforms. FFT Swim Clinics can be customized to meet age and skill level of every team and community. Call 786-837-6880 or visit http://www.fitterandfaster.com/ to learn more.

FFT SOCIAL

Instagram – @fitterandfasterswimtour

Facebook – @fitterandfastertour

Twitter – @fitterandfaster

FFT is a SwimSwam partner.





Source link

read more
SwimmingSwimming

Water Polo Euro League Qualifiers Include 3 Teams Each From Spain, Hungary


Courtesy: LEN Media

Spain and Hungary have three qualifiers apiece, two teams from Italy, Russia and the Netherlands advanced respectively to the best 16 from the qualification round in the women’s Euro League.

Women’s Euro League, Qualifications

Group A (Rome)

1. Dunaujvaros (HUN) 10, 2. Kinef-Surgutneftegas Kirishi (RUS) 9, 3. SIS Roma (ITA) 7, 4. ZV De Zaan (NED) 3, 5. Exiles (MLT) 0

Group B (Budapest)

1. UVSE Budapest (HUN) 9, 2. CN Sant Andreu (ESP) 6, 3. ZVL Tetteroo (NED) 3, 4. Lille UC (FRA) 0

Group C (Berlin)

1. Plebiscito Padova (ITA) 12, 2. CE Mediterrani (ESP) 9, 3. BVSC-Zuglo (HUN) 6, 4. Olympia Kosice (SVK) 3, 5. Spandau 04 Berlin (GER) 0

Group D (Utrecht)

1. Dynamo Uralochka (RUS) 6, 2. UZSC Utrecht (NED) 6, 3. CN Mataro (ESP) 6, 4. FTC-Telekom Budapest (HUN) 0

The top three ranked teams from each group qualified.

Almost all representatives of the top nations cleared the first hurdles on the European stage, only one Hungarian and one Dutch side were ousted this weekend – both came short in groups where they needed to clash with other strong rivals.

Spain had the best weekend as 3 out 3 clubs went through so the nation will have four teams in the best 16 (as they join title-holder Sabadell in the following phase). Two Hungarians, 2019 LEN Trophy runner-up UVSE and last year’s Super Cup winner Dunaujvaros qualified as respective group-winners and Italy Plepiscito Padova, winner of the LEN Trophy last April, also finished atop in its group.

Dynamo Uralochka won Group D in an exciting three-way tie, here we find the only Hungarian ‘victim’, Ferencvaros – the female side is yet to reach the level of the men’s team which retained its Super Cup trophy on Saturday.

In the best 16, where teams from last season’s Final Four (Sabadell, Olympiacos, Orizzonte and Vouliagmeni) will also be in the mix, the clubs will play in four groups of four and the top two ranked shall continue in the quarter-finals. The draw of these groups will be held on Tuesday, in the LEN Office in Nyon.

For results, statistics and play-by-play descriptions please visit here.





Source link

read more
SwimmingSwimming

Katinka Hosszu Conquista La Medaglia D’Oro N. 300 Alla FINA World Cup


FINA WORLD CUP 2019 – KAZAN

Katinka Hosszuprima di iniziare la tappa di Kazan della FINA World Cup aveva collezionato 299 medaglie d’oro nella serie.

Era solo questione di tempo, dunque, prima che la campionessa Olimpica ungherese firmasse l’oro numero 300.

L’impresa non si è fatta attendere ed ha avuto luogo durante le finali disputate ieri pomeriggio.

200 METRI FARFALLA DONNE – FINALE

  • WR 2:01.81 Liu Zige 2009
  • WCR 2:06.33 Cammille Adams Mosca 2015
  • WJR 2:06.29 Suzuka Hasegawa 2017

PODIO

  1. ORO HOSSZU Katinka HUN 2:08.23
  2. ARGENTO JAKABOS Zsuzsanna HUN 2:08.76
  3. BRONZO AN Sehyeon KOR 2:10.69

Nella finale dei 200 metri farfalla femminili, la Hosszu ha trovato una valida rivale nella compagna di squadra Zsuzsanna JakabosEntrambe le nuotatrici hanno nuotato gli unici sub 2:10, ma Katinka con il suo 2:08.23, tocca per prima la piastra e conquista l’oro numero 300.

La vittoria della Hosszu è stata costruita nella seconda metà della gara. Alla virata dei 100 metri era la Jakabos a condurre con 1:01.75 con l’1:02.61 della Hosszu. Ai 150 metri era ancora seconda con quattro decimi di ritardo, ma Katinka ha recuperato eseguendo il sorpasso negli ultimi 50 metri.

Zsuzsanna Jakabos ha chiuso a cura mezzo secondo di ritardo, portando a casa l’argento con 2:08.76.

Bronzo per la coreana Sehyeon An con il tempo di 2:10.69.

L’oro di ieri sera porta Katinka Hosszu in cima alla classifica femminile della FINA World Cup. L’australiana Cate Campbell segue a soli tre punti di distacco.

Nella tappa di Kazan, Katinka Hosszu è iscritta ad una dozzina di gare, ma ai fini della classifica conteranno solo le tre migliori prestazioni.

APPROFONDIMENTI





Source link

read more
SwimmingSwimming

Impegno E Coerenza Per Essere Migliori, Non Solo In Acqua.


GLI OBIETTIVI SI OTTENGONO CON LA COERENZA. LA COERENZA CON L’IMPEGNO QUOTIDIANO.

Impegno.

A qualcuno questa parola può far venire il panico. Ci si può sentire spalle al muro, catturati. E così, con il pretesto di voler mantenere aperte le nostre opzioni, facciamo solo cose per rimanere a galla, e non abbastanza per eccellere veramente.

Ma l’impegno non è così spaventoso come può sembrare dall’esterno.

Ecco allora alcune semplici cose sulle quali ci si può impegnare ogni giorno durante gli allenamenti.

IMPEGNARSI AD ESSERE MIGLIORI.

Se vi confrontate continuamente con gli altri nuotatori non vi sentirete mai bene con voi stessi

Hai avuto un brutto allenamento?

I vostri avversari iniziano a gareggiare già nel prossimo week end? Per qualcuno è motivante. Per chi invece dà troppa importanza agli altri è solo snervante.

Impegnati a fare di meglio nel “tuo” mondo.

La tua tecnica, la tua dieta, le tue abitudini.

IMPEGNARSI AD AFFRONTARE LE AVVERSITÀ.

Le avversità sono parte integrante di questo sport.

Tutti perdono, tutti attraversano periodi più o meno brutti.

Una squalifica in gara, un pessimo allenamento, i tempi che non scendono da tanti mesi. Non puoi evitare questi piccoli ostacoli Puoi controllare e migliorare la tua reazione ad essi.

IMPEGNARSI AD INIZIARE.

A volte ci spaventiamo prima ancora di iniziare.

Sarà capitato a tutti di saltare un allenamento perchè sapevamo che era molto faticoso.

La chiave per fare qualcosa è non pensare alla fatica che ci vorrà per farla. E’ tutto nell’iniziare. Se non inizi non puoi sapere se era davvero duro o alla tua portata.

IMPEGNARSI A GODERSI IL PROCESSO.

La medaglia d’oro, il personal best, il record.

Il tuo obiettivo è importante.

Ma il processo lo è ancora di più.

Non si diventa un campione o il nuotatore che si desidera essere da un giorno all’altro.

Si diventa quel nuotatore tramite un processo quotidiano e settimanale.

Le abitudini, la routine, gli sforzi quotidiani, sono quelli che fanno “il” nuotatore.

IMPEGNARSI AD ESSERE UN BUON COMPAGNO DI SQUADRA.

Il nuoto è uno sport solitario che si fa in gruppo.

Essere un buon compagno di squadra non toglierà nulla alla tua prestazione.

Incoraggia i tuoi compagni che fanno più fatica durante i set centrali.

Sii felice e congratulati se il tuo compagno di squadra fa una bella gara.

Aiuta gli altri a mettere via l’attrezzatura al termine della sessione.

IMPEGNO.

Non abbiate paura di esso.

Soprattutto quando non deve sconvolgere completamente il vostro modo di fare attuale.

Inizia con questi piccoli impegni quotidiani e dicci come va.

Di Olivier Leroy-Poirier5 Little commitments you can make in practice today





Source link

read more
SwimmingSwimming

Butterflyer Thomas Horne Verbally Commits to Tennessee for 2020-21


Fitter and Faster Swim Clinics is the proud sponsor of SwimSwam’s College Recruiting Channel and all commitment news. For many, swimming in college is a lifelong dream that is pursued with dedication and determination. Fitter and Faster is proud to honor these athletes and those who supported them on their journey.

Thomas Horne, a USA Swimming Scholastic All-American from Sevierville, Tennessee, has announced his verbal commitment to the hometown University of Tennessee Volunteers and will start in the fall of 2020.

“I’m proud to announce my Verbal commitment to the University of Tennessee. The academic opportunities are outstanding and the swim team is on a mission. I’m ready to be apart [sic] of that mission and bleed orange. Go Vols”

Horne is a senior at Sevier County High School. He has been runner-up in the 100 fly at the Tennessee High School State Championships the last two years in a row. He went 49.49 as a junior in February 2019 and 50.23 the year before. As a freshman he had finished 13th with 51.72. In 2019 he also placed 5th in the 200 free (1:40.99). No stranger to the Allan Jones Aquatic Center, Horne swims year-round for Tennessee Aquatics. He is a Winter U.S. Open qualifier in the 200 fly and a Winter Juniors qualifier in the 100 fly and 400 IM. He competed in the 100/200 fly and 400 IM at Speedo Junior Nationals this summer and took home a new PB in the 100 fly (56.65). A couple of weeks earlier he had gone best times in the 50/200 free, 100 back and 200 fly at Southeastern LSC Long Course Championships. He had an outstanding meet at Southern Premier Invitational in March, going best times in the 50/100 free, 100 back, 200 fly, and 400 IM.

Horne will join the Tennessee class of 2024 with verbal commits Alexander Milanovich, Harrison Lierz, Jack Gillespie, Jacob McDonald, Jordan Tiffany, Joseph Jordan, Rafael Ponce de León, and Will Jackson. He is just outside of scoring position at the conference level in his top events. It took 47.52/1:46.96 in the butterfly, 1:36.25 in the 200 free, and 1:46.47/3:50.06 in the IM to score at 2019 SEC Championships.

Best SCY times:

  • 200 fly – 1:47.03
  • 100 fly – 49.24
  • 200 free – 1:40.99
  • 400 IM – 3:54.68
  • 200 IM – 1:51.83
  • 200 back – 1:52.20
  • 100 back – 50.67

If you have a commitment to report, please send an email with a photo (landscape, or horizontal, looks best) and a quote to [email protected].

About the Fitter and Faster Swim Tour

The Fitter & Faster Swim Tour produces swim clinics featuring elite stars of the sport and the most innovative teaching platforms. FFT Swim Clinics can be customized to meet age and skill level of every team and community. Call 786-837-6880 or visit http://www.fitterandfaster.com/ to learn more.

FFT SOCIAL

Instagram – @fitterandfasterswimtour

Facebook – @fitterandfastertour

Twitter – @fitterandfaster

FFT is a SwimSwam partner.





Source link

read more
SwimmingSwimming

Guilherme Guido A 32 Anni Record Brasiliano E Secondo All Time 50Do


Guilherme Guido a 32 anni, ha realizzato ieri a Budapest il Record brasiliano e la seconda prestazione maschile all time sui 50 metri dorso con il tempo di 22.55.

Guido fa parte di quel gruppo di velocisti brasiliani che apparentemente non ha età.

50 METRI DORSO UOMINI

  1. Guilherme Guido (LON) – 22.55
  2. Matt Grevers (LAC) – 23.16
  3. Ryan Murphy (LAC) – 23.34
  4. Michael Andrew (NYB) – 23.37
  5. Christian Diener (LON) – 23.65
  6. Robert Glinta (IRO) – 23.74
  7. Richard Bohus (IRO) – 24.04
  8. Grigory Tarasevich (NYB) – 24.49

In gara per la squadra London Roar vince i 50 metri dorso maschili con il tempo di 22.55.

Il tempo abbatte il Record brasiliano che lo stesso Guido stabilì nel 2018 al Jose Finkel Trophy, il Campionato Brasiliano in vasca corta, con il tempo di 22.68.

Guido detiene anche il record brasiliano nei 100 metri dorso in vasca lunga, realizzato ai Mondiali di Gwangju a Luglio ed in vasca corta, realizzato ai Mondiali di Hangzhou a Dicembre 2018.

Il brasiliano è ora il secondo performer più veloce nella storia, dietro al solo francese Florent Manaudou.

Manaudou, il campione olimpico del 2012 nei 50 metri stile libero, ha nuotato 22,22 nei 50 dorso ai Campionati del mondo di Doha, Qatar, nel 2014.

Il francese Manaudou, che rappresenta Energy Standard nella ISL, tre settimane fa, ha nuotato il tempo di 23,77 nel 50 metri dorso. Guilherme Guido era già leader mondiale in questa stagione grazie al 23.06 realizzato nella tappa di Lewisville lo scorso fine settimana, ma ieri sera è andato ben al di sotto di quel tempo.

TOP 5 50 METRI DORSO UOMINI ALL TIME VASCA CORTA

  1. Florent Manaudou, France – 22.22
  2. Guilherme Guido, Brazil – 22.58
  3. Peter Marshall, USA – 22.61
  4. Ryan Murphy, USA – 22.63
  5. Xu Jiayu, Chian – 22.70





Source link

read more
SwimmingSwimming

Come Affrontarla Con Mentalità Vincente


La prima gara della stagione è dietro l’angolo.

Ognuno di noi ha un modo particolare e personale di approcciarsi alle gare.

C’è chi non può fare a meno di riti scaramantici o di portarsi dietro un portafortuna fino al blocco di partenza.

Alcuni nuotatori devono andare in un posto tranquillo e non parlare con nessuno prima della gara. Atri invece ascoltano musica oppure parlano, scherzano con i compagni di squadra per allentare la tensione.

In tutti questi casi c’è comunque il bisogno di rilassarsi, di entrare in “mentalità gara”.

Sviluppare una potente routine pre-gara potrà aiutarti a sentirti più sicuro ed il modo in cui crearla è personale e non può essere suggerito da allenatore, compagni o genitori.

Alla fine ognuno deve capire ciò che funziona meglio per se stesso, cosa ti porta in gara prima ancora del fischio di inizio.

VANTAGGI DELLA COSTRUZIONE DI UNA ROUTINE PRE-GARA:

  • Ti mette in un ambiente confortevole, che è particolarmente utile in trasferta, dove la piscina, la competizione, gli altri atleti costruiscono un ambiente a te poco familiare.
  • Aiuta a ridurre le distrazioni che derivano dall’essere in una manifestazione di nuoto quindi circondato da amici e compagni di squadra che potrebbero essere più interessati all’aspetto sociale dell’incontro che al risultato.
  • Ridurrà lo stress e l’ansia fornendoti una serie familiare di gesti che ti aiuteranno a concentrarti.
  • E’ stato dimostrato che avere una routine pre-gara ti rende 10 volte più attraente (ok, sto scherzando!)

Non esiste un modello che funzioni per ogni atleta, ma dalla tua parte hai la tua storia personale da cui attingere.

Da questo puoi redigere il tuo programma personalizzato.

Non importa da quanto tempo lo stai facendo perchè ora dovresti avere una buona idea di ciò che funziona per te, e cosa no.

Ripensa all’ultima volta che hai nuotato come un pazzo. La gara perfetta, in cui è andato come doveva andare:

  • Come ti sei sentito prima della gara? Calmo? Focalizzato? Ripensa e prova a ricordare cosa ti passava per la mente nei momenti e nei minuti prima della gara.
  • Ti sei dato abbastanza tempo per riscaldarti completamente e allungarti prima della grande gara?
  • Come è stata la tua alimentazione ed idratazione quel giorno? Ti ricordi cosa hai mangiato quella mattina?
  • Cosa hai fatto per concentrarti nei 20-30 minuti che precedono la gara?
  • Ti sentivi eccezionalmente fiducioso quel giorno? E se sì, perché?

Le risposte a queste domande ti aiuteranno ad avere un’idea generale di come dovrebbe essere la tua routine pre-gara.

Se sei un pò a corto di idee su ciò che funziona per te o non hai avuto una routine in passato, ecco alcune idee per aiutarti ad andare avanti:

1. VISUALIZZAZIONE.

Per sfruttare al meglio questo strumento dovresti esercitarlo soprattutto prima della grande competizione.

Prima di tutto siediti 20-30 minuti prima della gara e visualizzala in dettaglio dall’inizio alla fine. Riproponi la performance nel tuo cervello in modo tale che nel momento in cui salirai sul blocco avrai la sensazione che tu abbia già ha fatto questa gara 1.000 volte.

2. SIMULA L’INIZIO DELLA GARA (A TERRA).

Prima di salire sui blocchi vai da qualche parte e abbassati nella posizione di gara. Salta in avanti in sincronia con il fischio di inizio. Facendo questo un paio di volte, i tuoi muscoli e cervello si accenderanno e di conseguenza saranno pronti per la gara vera.

3. CAMMINA SUL BORDO VASCA.

Una volta ho visto un nuotatore camminare su e giù per il bordo vasca alla stessa andatura che avrebbe poi nuotato.  Simulava anche il respiro!

Nella sua mente quindi visualizzava se stesso mentre nuotava la gara, mentre aggiungeva la velocità camminando lungo la piscina. In questo modo non solo stava provando mentalmente la gara, ma incorporava anche gli indizi fisici – la respirazione, la velocità – rendendo di conseguenza la prova ancora più reale.

(Fare questo può essere complicato in una manifestazione importante, con giudici, nuotatori e allenatori che si arrampicano su e giù per la piscina, considera che così proverai anche ad estraniarti dal resto).

4. EVITA COSE NUOVE IL GIORNO DELLA GARA.

Il giorno della gara si incontrano tanti nuotatori che fanno qualcosa di diverso rispetto a noi. Facciamo finta di nulla quel giorno, non facciamoci prendere dalla voglia di sperimentare qualcosa di nuovo. Per quello ci sono gli allenamenti. Il giorno della gara concentriamoci solo su quello che sappiamo fare.

5. PROVARE LA ROUTINE PRE GARA IN ALLENAMENTO.

Prova la tua routine pre-gara nei giorni e nelle settimane che portano al grande incontro. Puoi ottenere nel dettaglio ciò che desideri simulando quella giornata. Svegliarsi all’ora in cui ti sveglierai il giorno della gara, mangiare quello che mangerai quel giorno, provare la gara in allenamento.

Più fai della tua routine pre-gara un’abitudine, e meno stress, più attenzione e più confidenza con la gara otterrai.

6. TIENI ALLINEATI I SEGNALI DI PRE-AVVIO.

Phelps faceva la stessa cosa con le braccia sui blocchi di partenza ogni volta che gareggiava.

Un paio di movimenti molto semplici che si eseguono nei momenti prima di alzarsi sui blocchi. Oscillazioni delle braccia  oppure schiaffi sul petto, pugni. A questo aggiungiamo parole ad effetto tipo:  Andiamo! Messa a fuoco! Spacchiamo tutto! per far sapere al tuo corpo e alla tua mente che è l’ora di andare.

Avere questo insieme di segnali e usarli in modo coerente renderà automatico il priming del tuo corpo, che può essere particolarmente utile durante le lunghe attese o nei momenti in cui ti senti distratto o sopraffatto.

7. RICORDA CHE STA A TE ESSERE PRONTO.

Il tuo allenatore ha prescritto un certo riscaldamento eppure dopo averlo completato ti senti ancora come se avessi bisogno di liberarti di alcune ragnatele. Non nasconderti, dillo! Solo perché i tuoi compagni di squadra stanno uscendo dal riscaldamento, non significa che anche tu devi farlo se non sei ancora pronto al 100%.

 

Ispirata da “7 ways to develop a killer pre-race routine”  di Olivier Poirier-Leroy,   ex nuotatore di livello internazionale. Nutrendo la sua passione per il nuoto, ha sviluppato  YourSwimBook , un vero e proprio diario di bordo e una guida all’impostazione degli obiettivi realizzata appositamente per i nuotatori. Puoi iscriverti a YourSwimBook newsletter (gratuita) e ricevere i suggerimenti motivazionali settimanali  cliccando qui .





Source link

read more
SwimmingSwimming

Samantha Pearson, Top Remaining Recruit in Class of 2020, Chooses Stanford


Fitter and Faster Swim Clinics is the proud sponsor of SwimSwam’s College Recruiting Channel and all commitment news. For many, swimming in college is a lifelong dream that is pursued with dedication and determination. Fitter and Faster is proud to honor these athletes and those who supported them on their journey.

As the class of 2021 commitments flood in, the top-ranked remaining recruit in the girls’ class of 2020 has announced her verbal commitment. Samantha Pearson, a high school senior who was ranked as an honorable mention in SwimSwam’s top 20 recruits rankings, has verbally committed to the 3-time defending NCAA Champion Stanford Cardinal.

Pearson, not to be confused with the former Cal swimmer of the same name, swims for Foothill High School in Santa Ana, California and the Socal Aquatics Association. At last year’s CIF Southern Section championships, she was 2nd in the 100 free and 3rd in the 200 free. This spring she also had a runner-up finish in the 100 free at the Carlsbad Sectionals meet (behind only pro swimmer Linnea Mack), and she was a 4-event finalist at December’s Winter Junior Championships – West.

Best Times in Yards

  • 50 free – 22.83
  • 100 free – 48.95
  • 200 free – 1:46.27
  • 500 free – 4:55.48
  • 100 back – 54.46
  • 200 back – 1:56.74
  • 100 breast – 1:06.83
  • 100 fly – 54.35
  • 200 fly – 2:06.64
  • 200 IM – 1:59.62
  • 400 IM – 4:16.35

While her best backstroke times (and 50 free time) came in the 2017-2018 season as a sophomore, she showed improvement in the 100 free as a junior with a 4-tenths of a second drop. She also dropped more than 2 seconds from her best time in the 100 fly to increase her event versatility, and she dipped under 2 minutes in the 200 IM for the first time as a junior as well.

Pearson is the 5th swimmer ranked in SwimSwam’s top 25 in the class of 2020 to commit to Stanford, alongside World Record holding backstroker Regan Smith, #6 Lillie Nordmann, #19 Janelle Rudolph, and fellow honorable mention Isabel Gormley. Pearson is, however, the first public commitment in the class who is from the state of California, where Stanford is located. The team’s 2019-2020 roster has 7 swimmers and 1 diver from California among 25 listed athletes.

If you have a commitment to report, please send an email with a photo (landscape, or horizontal, looks best) and a quote to [email protected].

About the Fitter and Faster Swim Tour

The Fitter & Faster Swim Tour produces swim clinics featuring elite stars of the sport and the most innovative teaching platforms. FFT Swim Clinics can be customized to meet age and skill level of every team and community. Call 786-837-6880 or visit http://www.fitterandfaster.com/ to learn more.

FFT SOCIAL

Instagram – @fitterandfasterswimtour

Facebook – @fitterandfastertour

Twitter – @fitterandfaster

FFT is a SwimSwam partner.





Source link

read more
1 2
Page 1 of 2
Durrelliott - News Source For Teenagers